SCANLAB

 Skanlab

Il sistema di scansione 3D SkanLab, realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della vita e dell'ambiente dell'Università di Cagliari, consente la stima del volume dell'arto superiore.

Le variazioni del volume del braccio rappresentano il principale elemento diagnostico nel linfedema, spesso associato al tumore mammario.

Le tecniche attualmente utilizzate in ambito clinico, sono imprecise (antropometria), poco pratiche, o controindicate in presenza di lesioni cutanee (metodo dello spostamento d'acqua). Metodiche alternative, quali la volumetria optoelettronica all'infrarosso, sono generalmente costose e di limitato utilizzo.

SkanLab si propone come metodo rapido, non invasivo ed economico per la valutazione del volume dell'arto superiore.

 

Il sistema utilizza:

 

-       un sensore a luce strutturata Kinect (Microsoft, Redmond, WA, USA);

 

-       il software Skanect (Occipital, San Francisco, CA, USA)

 

-       il software MeshLab (Visual Computing Lab, Pisa, Italy);

 

Nel prototipo, rappresentato nell'immagine seguente, il sensore è montato su un supporto atto a compiere una rotazione di 360o attorno all'asse principale dell'arto. I tempi di rilevazione sono di circa 40 secondi.

La validazione della metodica è stata realizzata su un campione di 30 adulti dei due sessi, utilizzando la tecnica dello spostamento d'acqua come standard di riferimento (Buffa et al., 2015). L'accuratezza nella misurazione dell'arto superiore è risultata molto elevata: −9.9 mL (−0.6%) (LOA: −49.6 to 29.8 mL; −2.6% to 1.4%), con altissimi coefficienti di ripetibilità intra- e inter-rilevatore (ICC >0.99).

SkanLab si è dimostrato sensibile alle variazioni di volume nel linfedema allo stato latente, e dunque utile nella prevenzione e nel monitoraggio di interventi precoci. Per le sue caratteristiche di economicità e praticità, il sistema rappresenta un buon candidato per l'utilizzo nella pratica clinica, non presentando, tra l'altro, controindicazioni in pazienti con lesioni cutanee o problemi di motilità.

In associazione con tecniche bioimpedenziometriche, SkanLab può essere anche utilizzato nella valutazione regionale della composizione corporea.

Buffa R, Mereu E, Lussu P, Succa V, Pisanu T, Buffa F, Marini E. A new, effective and low-cost three-dimensional approach for the estimation of upper-limb volume. Sensors. 2015 26;15(6):12342-57.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici allo scopo di permettere la corretta navigazione e cookie di profilazione di terze parti per l'invio di offerte pubblicitarie personalizzate. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.